Sabato 24 aprile – Oggi come ieri: Rho ama la libertà – Edizione 2021

Sabato 24 aprile 2021 la rete cittadina Rho Antifascista e la Brigata Visone tornano in piazza per festeggiare la Liberazione dal nazifascismo e promuovere sempre nuove Liberazioni: anche quest’anno torna “Oggi come ieri” l’ormai tradizionale 25 aprile rhodense! La pandemia non spegne la nostra sete di libertà: costruiamo assieme gli anticorpi sociali!

——————————

😷Tutte le iniziative di “Oggi come ieri” si svolgono nel pieno rispetto dei protocolli sanitari e delle misure atte al contenimento della pandemia. Indossa la mascherina e sii responsabile: la salute collettiva è responsabilità di tutt*

——————————

PROGRAMMA DELLA GIORNATA

h. 11:00 – Stazione FS di Rho [mappa]
🚴‍♀️ CICLOPARATA per i comuni del Rhodense sulle orme della 106esima Brigata Garibaldi.

h. 14:00 – Parco di Villa Burba [mappa]
🚴‍♀️ BICICLETTATA RESISTENTE nei luoghi della Resistenza di Rho.

h. 15:00 – Parcheggio di via Meda [mappa]
📣 PRESIDIO con interventi, letture, musica, performance.

h. 15:00 – Via Meda [mappa]
🎨 RESTAURO DEL MURALES “Rho ama la libertà”.

[Evento Facebook]

——————————

1945-2021 – OGGI COME IERI RHO AMA LA LIBERTA’

🚩 In continuità con le esperienze degli anni passati, anche per questo 2021 la rete cittadina Rho Antifascista assieme alla Brigata Visone propongono, per sabato 24 aprile 2021, una nuova giornata per celebrare la Liberazione da vecchie e nuove oppressioni.

🦠 Lo facciamo consapevoli che il periodo che stiamo attraversando – apertosi il 20 febbraio dell’anno scorso, con la diagnosi del primo caso di Covid 19 in Italia, e non ancora concluso – sta segnando in maniera indelebile le nostre vite e quelle delle nostre comunità.

⛈️ No, non è andato tutto bene e non sta andando tutto bene.

😷La pandemia ha scoperchiato drammaticamente le diseguaglianze e le povertà in una società che pone il profitto prima di ogni altra cosa.

🥼 Ha inoltre reso evidente il fallimento di un sistema sanitario regionale imperniato sulla mercificazione della salute e sull’aziendalizzazione della sanità pubblica, con oltre 30000 morti in Lombardia.

🛠️ Se le politiche di contenimento del virus sono certamente più attente a garantire i profitti delle aziende che non a tutelare la salute delle persone, le lavoratrici e i lavoratori “sacrificabili” sono costretti loro malgrado a recarsi sui luoghi di lavoro dal ricatto del salario, d’altro canto in interi settori “non essenziali” come l’arte e lo spettacolo sono lasciati a casa senza tutele di sorta.

🧑‍🎓 Il periodo segnato dalla smaterializzazione dei rapporti sociali tra lockdown, coprifuoco e zone rosse, è anche quello nel quale alle studentesse e agli studenti è stato scippato il diritto allo studio e a una didattica piena e di qualità a favore del pessimo surrogato della DAD.

⚠️ E’ il periodo nel quale la violenza patriarcale è esplosa tra le mura delle case dove le donne sono state confinate assieme ai loro partner violenti. Per non tacere delle stragi nelle RSA e della violenta repressione delle rivolte nelle carceri.

✊ Alla drammatica emergenza sociale scatenata dalla pandemia come rete Rho Antifascista abbiamo cercato di rispondere collettivamente costituendo nell’aprile dell’anno scorso una Brigata di solidarietà intitolata a Giovanni Pesce, il leggendario comandante Visone che guidò le formazioni partigiane operanti nel Rhodense.

🛡️ Sull’esempio delle Brigate volontarie per l’emergenza, la Brigata Visone si è autorganizzata dal basso per portare aiuto materiale alla popolazione del nostro territorio colpita dall’emergenza sociale determinata dalla pandemia. Abbiamo iniziato con delle ceste solidali diffuse sul territorio per poi proporre aiuti alimentari gratuiti alle persone in difficoltà.

🤝 La Brigata è una rete sociale comunitaria che, lontana dalle logiche dell’assistenzialismo, pratica la solidarietà e il mutuo soccorso, affinché nessuno sul nostro territorio si senta solo e venga lasciato indietro.

🙌 E questa solidarietà sul nostro territorio l’abbiamo vista crescere così come abbiamo visto quest’anno molte persone mettersi in gioco non rassegnandosi a mantenere il “distanziamento sociale” e a “stare a casa”, ma spendendosi in prima prima persona in gesti concreti.

📵 Anche per dare spazio fisico concreto a questo sentimento e a queste pratiche che crediamo diffuse sul nostro territorio, dopo la forzata “remotizzazione” dell’anno scorso, intendiamo svolgere l’edizione del 2021 di “Oggi come ieri” in piazza o, secondo la pessima espressione attualmente in voga, “in presenza”.

🦸‍♀️ Riteniamo infatti che il riprendersi le piazze, i luoghi fisici e gli spazi pubblici della nostra città sia una priorità e una necessità politica, alla quale peraltro non abbiamo mai rinunciato malgrado il periodo: perché non ci può esser Liberazione senza incontro fisico dei corpi, senza materialità, senza scambio e interazione, senza lo “stare insieme” che ci definisce come collettività, non ci può esser Liberazione “a distanza”.

👊 Con l’edizione del 2021 di “Oggi come ieri” vogliamo far vivere i sentimenti antifascisti cittadini, che riteniamo fondamento della nostra comunità, attualizzandone come sempre le pratiche, le forme e i contenuti, nel tentativo di esser all’altezza dei tempi e delle sfide che il momento presente ci pone di fronte, pur gettando un ponte ideale con la Rho che, a suo tempo, ha contribuito alla Resistenza combattendo i fascisti.

👉 Sabato 24 aprile – con un presidio nel parcheggio di via Meda, dove confluirà la cicloparata che farà tappa nei luoghi della Resistenza a Rho e nel Rhodense – riempiremo la giornata con interventi e testimonianze, contributi artistici e intermezzi musicali, momenti culturali e performance teatrali, nel pieno rispetto dei protocolli sanitari e delle misure atte al contenimento della pandemia, per costruire assieme gli anticorpi sociali ai virus del fascismo, del razzismo e del sessismo, e per affermare libertà e uguaglianza alimentando percorsi di emancipazione da sfruttamento e discriminazioni.

RHO ANTIFASCISTA
BRIGATA VISONE

ℹ️ www.brigatavisone.org

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Scroll to top