Il virus si chiama patriarcato

❗ Le misure di contenimento e di isolamento adottate per l’emergenza sanitaria hanno portato a situazioni di convivenza forzata e questo ha significato per molte donne il rimanere intrappolate in casa con il proprio partner violento. Spesso situazioni già drammatiche si sono aggravate fino a sfociare in nuovi casi di femminicidio.

💬 Sentiamo e leggiamo però spesso dipingere queste situazioni come “drammi da convivenza forzata” dove la violenza viene sostituita da parole come “esito di una lite”, “conflitto”, “litigio” e la causa identificata sarebbe riconducibile alla permanenza forzata tra le mura domestiche. E’ proprio qui – attraverso la sostituzione dei termini di una narrazione che diventa tossica e, questa volta, in salsa “Coronavirus” – che questo terribile virus si attanaglia e agisce!

❌ Il “dramma della convivenza forzata” quale esito finale di una “improvvisa violenza”, si sta sostituendo negli articoli di giornale al “dramma della gelosia”, al “raptus”, alla “paura dell’abbandono di uomini fragili”, al “troppo innamorato per sopportare la nuova relazione della ex”, ovvero alle tante narrazioni altrettanto tossiche a cui i giornali ci hanno inconsciamente da sempre abituato, e che si ostinano a dare giustificazioni agli uomini che massacrano, stuprano, uccidono, attraverso l’uso di un linguaggio che si fa complice, perchè crea ad hoc quelle attenuanti credibili che convincono l’opinione pubblica di una sorta di giustificabile impunità dell’aggressore. Denunciamo e rifiutiamo ogni narrazione tossica in tutte le sue forme, anche in quella di questi tempi di Coronavirus!

👉 Vogliamo ricordare che durante l’ emergenza Covid19 sono morte ben 11 donne e dobbiamo mettere in chiaro che queste donne non sono morte a causa di una convivenza forzata determinata dal Coronavirus, ma sono state uccise da uomini che rifiutano la libertà e l’autodeterminazione delle donne. L’isolamento non ha fatto altro che esacerberare situazioni già violente le cui radici profonde affondano in quella visione fortemente etero-patriarcale e androcentrica alla base della nostra organizzazione sociale ed economica, il cui fenomeno strutturale ha un solo ed un unico nome: femminicidio! L’epidemia da coronavirus ha cambiato le parole ma le cause e il risultato della violenza sulle donne è lo stesso!

IL PATRIARCATO E’ IL VIRUS, L’ISOLAMENTO UN SUO ALLEATO.

☎️ QUANDO SEI DA SOLA CHIAMA IL 1522
1522 è il numero unico nazionale contro la violenza di genere: attivo 24/7, gratuito, anonimo, sicuro.

📱 Puoi anche scaricare l’app 1522 per chattare con un’operatrice.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Scroll to top